GIUSTIZIA PER SNOOPY. UCCISO UN CAGNOLINO DALLA FURIA CIECA DI UN UMANO

"Questa è la fine che ha fatto oggi il mio piccolo Snoopy... ucciso con una bastonata in testa da un folle... " A scrivere così nel suo profilo Facebook il proprietario di un piccolo cane barboncino di sette anni ucciso dalla crudeltà umana. 



"Mentre tentavo di recuperare il corpicino ormai inerte del cane - spiega il proprietario del cane, che per motivi di privacy indichiamo solo con le iniziali A.F - invece di prendersi gli insulti e chiedere scusa in ginocchio per quello che aveva fatto, mi ha aggredito facendomi finire al pronto soccorso!!!".

Tanti i commenti sotto la foto pubblicata nel social - la stessa di quella che vedete qui e che riportiamo perchè resa pubblica dal proprietario del cane e condivisa da oltre 60mila persone su Facebook - che invitano A.F. a denunciare il gesto criminale.

L'animalicidio è accaduto ieri a Roma ma potrebbe capitare ovunque. Quello che ci auguriamo è che venga presto equiparato il delitto animale a quello umano. Intanto ricordiamo che l'art. 544-bis del Codice Penale recita: "Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona la morte di un animale è punito con la reclusione da 4 mesi a 2 anni". Auspichiamo, quindi, una pena giusta per chi ha ridotto così un piccolo cagnolino, indifeso e dolcissimo. Chiediamo giustizia per Snoopy. 


Antonella Di Pietro


Commenti

  1. meno male intanto abbiamo notizie di questa brutta vicenda accaduta ieri e ne abbiamo parlato in molti qui su fb. Paghi lre conseguenze di un gesto scellerato e un po' di galera ci vorrebbe

    RispondiElimina
  2. Mi auguro abbia sporto denuncia e che le forze dell'ordine facciano quanto in loro potere x allontanare una simile "bestia".

    RispondiElimina

Posta un commento